Distretto Socio Sanitario D19 : Bonus Socio Sanitario Anno 2016


logo distretto

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA

COMUNI DI SAN GIOVANNI LA PUNTA – VALVERDE – SAN GREGORIO –
TREMESTIERI ETNEO – MASCALUCIA – SAN PIETRO CLARENZA – CAMPOROTONDO ETNEO-
SANT’AGATA LI BATTIATI – PEDARA – NICOLOSI – TRECASTAGNI – VIAGRANDE –

AVVISO PUBBLICO

BUONO SOCIO – SANITARIO

ANNO 2016

SI INFORMA:

Che la Regione Siciliana con avviso prot. 3244 del 4 febbraio 2016 ha invitato i Distretti Socio Sanitari ad attivare le procedure per l’erogazione del Buono Socio Sanitario anno 2016 ( D.A. n.3779 del 29.12.2015-risorse finanziarie del F.N.A.2015) con le modalità previste dai sottocitati Decreti:

Con il D.P. del 7 luglio 2005 come modificato con D.P. del 7 ottobre 2005, sono stati definiti i criteri per l’erogazione del buono socio – sanitario a nuclei familiari con anziani non autosufficienti o disabili gravi;

Il D.P. del 10 luglio 2008 ha confermato gli stessi criteri ( Art .10, legge regionale n. 10 del 31 luglio 2003 ).

Sono destinatari del buono socio- sanitario, nei limiti delle risorse assegnate dall’Assessorato Regionale alla famiglia, le famiglie residenti nel territorio regionale che mantengono od accolgono anziani ( di età non inferiore a 69 anni e 1 giorno) in condizioni di non autosufficienza debitamente certificata o disabili gravi (art .3, 3 ° comma, legge n. 104/92), purché conviventi e legati da vincoli di parentela, ai quali garantiscono direttamente, o con impiego di altre persone non appartenenti al nucleo familiare, prestazioni di assistenza e di aiuto personale anche di rilievo sanitario nell’ambito di un predefinito piano personalizzato di assistenza, elaborato dall’ U.V.M., U.V.G. o U.V.D. di concerto con gli uffici del servizio sociale appartenenti ai distretti socio – sanitari.

Requisito per accedere al buono socio – sanitario è che l’indicatore della situazione economica equivalente I.S.E.E.- in corso di validità del nucleo familiare di riferimento non sia superiore a € 7.000,00. Alla determinazione di detto indicatore concorrono tutti i componenti del nucleo familiare, compreso l’anziano o il disabile che occupi un alloggio autonomo.

BUONO SOCIALE, contributo sociale a supporto del reddito familiare volto a sostenere l’impegno della famiglia nella cura del proprio congiunto.

BUONO DI SERVIZIO ( voucher), da utilizzare per l’acquisto di specifiche prestazioni domiciliari erogate da caregiver professionali da acquisire presso organismi ed enti no- profit accreditati, liberamente scelte dalle famiglie. Al rimborso del buono al soggetto erogatore delle prestazioni provvederà direttamente il distretto socio- sanitario, di concerto con il referente, per le prestazioni erogate e dietro presentazione di apposita documentazione di spesa.

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL’ISTANZA :

1) Verbale della Commissione invalidi civili attestante l’invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento o certificazione attestante la condizione di disabilità grave rilasciata ai sensi dell’ art. 3, 3° comma legge 104/92

Per le situazioni di gravità recente per cui non si è in possesso delle superiori certificazioni dovrà essere prodotto:

Per gli anziani, un certificato del medico di medicina generale, attestante la non autosufficienza, corredato dalla copia della scheda multidimensionale di cui al Decreto Sanità del 7 marzo 2005.

Per i disabili, un certificato del medico di medicina generale, attestante le condizioni di disabilità grave, non autosufficienza, corredato dalla copia dell’istanza di riconoscimento della stessa ai sensi dell’art.3 comma 3, della legge n. 104/92 .

2) Indicatore Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) ai sensi del D.P.C.M. n.159 /2013 e D.M. del 7 novembre 2014, in corso di validità, rilasciato da organismo abilitato ( CAF- INPS etc….)

3) Fotocopia del documento di riconoscimento del soggetto che inoltra l’istanza.

TERMINI DI PRESENTAZIONE ISTANZA:

L’Istanza, da formulare secondo specifico modello predisposto dall’Assessorato Regionale della Famiglia, dovrà pervenire al comune di residenza entro il 30 aprile 2016.

Il modello e ulteriori informazioni possono essere richiesti agli uffici dei servizi sociali di ciascun Comune del Distretto Socio – Sanitario n.19

IL SINDACO del Comune Capofila

Rapisarda Dott. Domenico

 

.

Annunci
Categorie: avvisi, Dalla parte del cittadino, Senza categoria | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: