19 Dicembre 2016- Violenza contro le donne e conflitti di genere. Quale ruolo per l’Università


Violenza contro le donne. Quale ruolo per l'Università @ Aula Magna Rettorato, Catania [19 dicembre]Oggi, Lunedì 19 dicembre alle 15,30 si parlerà di violenza contro le donne e conflitti di genere, in un percorso che coinvolgerà il mondo accademico catanese.
In Aula Magna al Palazzo Centrale dell’Università degli Studi.

Il Convegno è accreditato presso gli Ordini degli Avvocati e degli Assistenti Sociali.
Ai partecipanti Avvocati andranno 3 crediti formativi, 4 agli Assistenti Sociali.

Siglato a Catania un accordo di collaborazione tra l’Università degli Studi e Centro Antiviolenza Galatea. Un Convegno per presentare il protocollo e per ragionare insieme di prevenzione, contrasto alla violenza e lotta al femminicidio.

Lunedì 19 dicembre dalle ore 15,30 presso l’Aula Magna del Palazzo Centrale del Rettorato di Catania, il Centro Antiviolenza Galatea e l’Università degli Studi terranno un Convegno dal titolo “Violenza contro le donne e conflitti di genere. Quale ruolo per l’Università”.
L’evento intende promuovere una riflessione e un’interrogazione collettiva sulle origini culturali e sociali della violenza contro le donne, nel quadro più generale dei conflitti di genere e offrire uno spunto di approfondimento sulle forme di tutela a disposizione delle vittime.
L’occasione sarà utile altresì per focalizzare quali gli spazi di intervento dell’Università, ente dedito alla formazione e alla qualificazione professionale, nella lotta all’odioso fenomeno anche attraverso la sensibilizzazione della popolazione studentesca.
Introdurrà i lavori, dopo i saluti di rito, l’avv. Maria Concetta Tringali, socia del Centro Antiviolenza Galatea. Modererà la dott.ssa Giusi Scalia, assistente sociale e socia del Centro Antiviolenza Galatea. Concluderà l’avv. Loredana Mazza, presidente del Centro Antiviolenza Galatea.

Interverranno, con approfondite relazioni: 
la prof.ssa Graziella Priulla, sociologa della comunicazione e scrittrice, che relazionerà su “La libertà difficile delle donne”; Giuseppe Burgio, ricercatore di Pedagogia Generale e Sociale all’Università di Enna “Kore”, su “Tra virilità e violenza. La formazione della maschilità”; l’avv. Veronica Giorgianni, dottoressa di ricerca in Diritto Privato dell’Economia, socia del Centro Antiviolenza Galatea, su “Tutele e rimedi civili contro la violenza”; la dott.ssa Marisa Scavo, Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Catania, su “La tutela della persona offesa nel processo penale”; Giuseppina Mendorla, prof.ssa associata di Psicologia dello Sviluppo all’Università degli Studi di Catania, su “Il ruolo della ricerca e della formazione nella prevenzione della violenza contro le donne” e Pina Travagliante, prof.ssa ordinaria di Storia del Pensiero Economico all’Università degli Studi di Catania, su “Quale ruolo per l’Università nella prevenzione della violenza di genere”.
Durante la manifestazione sarà presentato il Protocollo sottoscritto dall’Università degli Studi di Catania e dal Centro Antiviolenza Galatea.

L’evento è in corso di accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati di Catania e quello degli Assistenti Sociali di Sicilia.

Prenotazioni entro il 16 dicembre: mctringali@gmail.com
avv. Maria C. Tringali

Annunci
Categorie: Eventi, Senza categoria | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: